lunedì 4 giugno 2012

Nel mio blog c'è la donna

Nel mio blog c'è la donna che stringe in mano il cazzo trionfante, fiera della conquista. Ci sono quelle che non ho amato mai e però sempre. Non manca neppure quella che mi ha fatto il mazzo, con lei è stata una lunga e prolungata svista. C'è la geisha, essenza pura, malata d'amore. E poi la donna ripudiata, quella depravata, quella che sa tutto lei, quella che è una calamità. La più simile a me ha un cuore fedele, di puttana. C'è pure l'assassina, che sul membro mio svilito, e sugli zebedei, ha ballato un tango feroce. Diceva di avermi ucciso, ma è strano, posso ancora sentirmi. C'è anche quella, malandrina, che attendeva il permesso per potermelo succhiare: era poi cosa ardua farla distaccare. Venghino siori, c'è pure la donna ragno che si sposa, ma lo fa per interesse. E più di una con cui filare, ma non tessere. Abbiamo poi quella che non mi ha dimenticato, ma altra cosa è non scordare. (Sulla natura dell'inusitato strumento, ebbene, Vi sbagliate, oppure avete occhi solo per quello). Per alcune ho versato calde e atroci lacrime, perlopiù sincere, ma non sono mancate quelle di coccodrillo. C'è pure quella che apparecchiava il letto di squisite pietanze, con me al centro, nudo e affamato. Ammetto che c'è anche quella che non mi vuole più vedere, per cui fui l'invitto sole, l'acqua da bere. Ci sono le donne che non odio (tutte), e quelle che per me ci sono sempre. Racconto della vicina di casa in topless sulla terrazza davanti alla mia finestra, spiattello con dedizione di quella nera, ed era pure notte, che inghiottì dentro di sé l'intera mia mano, attonita (la mano). Sparlerò anche di qualcuna, chissà: in questo contesto, sotto queste forme, con questi bisogni, spero mi sia perdonato. Rivelerò le mie pruriginose nefandezze con donne a sonagli, maitresse dell'altro mondo, compagne di banco, dottoresse in camice bianco che scrutano scrupolosamente il mio gingillo, spogliarelliste dal senso materno, rare alate visioni. Non tacerò mai il punto di vista: nel mio blog c'è la donna che stringe in mano il cazzo trionfante, fiera della conquista.





14 commenti:

Kamala ha detto...

ah però.....tutte te ce le hai.....

carlos ha detto...

L'elencazione poteva continuare ancora parecchio, ché da dire ce n'è, eccome... A chi, come te, è una persona avvertita, è inutile dire che se la lista appare lunga non è perché ho conosciuto carnalmente più donne di Rocco Siffredi (altrimenti avrei fatto un altro mestiere), ma perché ognuna di loro contiene moltitudini, ed essere al contempo angelo e demone, la donna che ti salva e quella che ti uccide.

Capirci qualcosa a volte è proprio difficile, ma è anche il gioco più bello del mondo.

Un bacio, Kam.

Kamala ha detto...

ovvio...era ironico!!!
Carlos...non metterti anche tu a fare il precisino eh????
Ti bacio

pisolo973 ha detto...

canta sì sta spada allora!!!
ti sei fatto il festival da solo!!
con quella baionetta...ce credo!!
ciao e stamme lontano eh!!

D. ha detto...

Guardati un film di Troisi e nun ce pensà!!!! ; )

carlos ha detto...

Cazzo, Kam, ma come diamine ti permetti di dire che sono ovvio. Ovvio? Ma quale ovvio! Qui se c'è una persona ovvia, quella s... Ok, mi fermo qui, non ce la faccio... La volevo fare già nella prima risposta questa "parte", poi ho pensato meglio di no, non si sa mai di questi tempi, con questi chiari di luna. Ho il difetto di trovare un po' di ironia in ogni cosa, anche in quelle meno gradevoli. E mi fa piacere che pure tu sia difettosa, anche perché credo che per te sia meno facile.

Baci precisini

carlos ha detto...

A Pisolè, me stai a cojonà? T'ho visto come stai messo... nella collescion di Dea. Te sto lontano sì, Pisolè... Anche se poi, te lo già detto, per come stai messo nell'avatarre, quasi quasi...

Cia' bello

carlos ha detto...

Desirè, che t'aggi'a dì, tengo 'o pensiero fissso: 'a fessa, 'a pucchiacchia, chilla cosa là, 'o mistero che tenite in miezza a e... A e, nun me fà alluccà! Jà, o saccio che Troisi era 'nu genio. Pure lui si interrogava assaie su 'e fimmene, e pe' dicere con Totò, se le interrogava pure. Manca tanto Troisi.

:)

** Sara ** ha detto...

Ci sono tutte insomma. Le lacrime di coccodrillo.. quale uomo non le ha versate?! :-)

pisolo973 ha detto...

Ahahahahaha Carlos...lì è tutto zoom e grandangolo...fidate...
sono un normale cristiano..maledettamente nella media.....grrrr

D. ha detto...

Mitico Carlos... ahahahh oh yeahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh ; )

Bisous

Desire

Estrella_Marina ha detto...

Conservatelo, quel pensiero, perché è un pensiero di libertà..:-)

Dea ha detto...

manco io pappppppppaaaaaaeeeeeroooOoOoOoO! :D

carlos ha detto...

Sara, Gatta Desirè, Estrella Maris, Dea: baci come minimo, siete bellissime... :))
A te Pisolaccio un carcio ar culo invece. Ma no, scherzo, poi stamo messi più o meno uguale. A me che me frega: siam mica qui a reggere le traverse. :))